BREMBO NV

Via Brembo, 25
24035 - Curno - BG

Tel. 035/6052129
Fax 035/6052102
direzione_bu_moto@brembo.it
www.brembo.com
Breve storia:

Iscritta a Confindustria Ancma dal 1975.

Brembo nasce nel 1961, quando il benessere diffuso consente a fasce sempre più ampie della popolazione l’acquisto dell’automobile. A fondare una piccola officina meccanica a pochi chilometri da Bergamo è Emilio Bombassei, padre dell’attuale Presidente. Le esperienze maturate nei settori meccanico e metallurgico vengono messe a frutto in lavorazioni per conto di clienti come Alfa Romeo. Il 1964 segna una pietra miliare nella storia dell’Azienda: Brembo inizia a produrre i primi dischi freno italiani diretti al mercato del ricambio. Fino ad allora, i dischi erano importati dalla Gran Bretagna. Alla produzione di dischi freno si affianca la produzione di altri componenti del sistema frenante. Dal 1972, con una fornitura per la Moto Guzzi, Brembo compare sulle motociclette prodotte in Europa. In breve, l’Azienda raggiunge la leadership nel segmento dei sistemi frenanti per le due ruote. La consacrazione della qualità Brembo a livello tecnologico avviene nel 1975, quando il patron di Maranello, Enzo Ferrari, affida alle cure dell’Azienda bergamasca la sua Formula 1. In breve Brembo diventa leader nelle applicazioni di sistemi frenanti per competizioni motoristiche: auto e moto. Nell’ambito di una strategia di espansione in un mercato specializzato, Brembo punta negli anni Ottanta sullo sviluppo di prodotti e processi tecnologici innovativi. Alla gamma di prodotti si aggiunge nel 1980 una pinza freno per autovetture, innovativa nel disegno e nel materiale: l’alluminio. Le nuove pinze in alluminio vengono adottate dai produttori di automobili ad alte prestazioni quali Porsche (ancora oggi fornita al 100% da Brembo), Mercedes, Lancia, BMW, Nissan e Chrysler.

Dalla metà degli anni Ottanta Brembo compete anche nel segmento dei freni a disco per veicoli industriali diventando fornitore strategico per Iveco, Renault Veicoli Industriali e Mercedes. Alberto Bombassei, figlio del fondatore Emilio, e a sua volta cofondatore dell’Azienda, mette in atto con i manager un piano di crescita che nel 1995 permette alla Brembo l’ingresso alla Borsa Valori di Milano. Nel corso degli ultimi 15 anni Brembo, grazie ad investimenti, JV e acquisizioni, allarga i suoi confini, aprendo nuovi poli produttivi e siti commerciali nei suoi mercati di riferimento, sino ad avere oggi presenze in Italia, Polonia, Inghilterra, Rep. Ceca, Slovacchia, Spagna, Germania, Brasile, Argentina, U.S.A., Messico, Cina, India e Giappone.
Nel 1965, l’azienda contava 28 dipendenti, compresi i soci fondatori. Oggi i collaboratori sono oltre 7000, in 16 Paesi di 3 continenti, con 22 stabilimenti e siti commerciali. Di queste, circa il 10% sono ingegneri e specialisti di prodotto che lavorano nella ricerca e sviluppo. Brembo è oggi proprietaria dei marchi Brembo, Breco, AP, Bybre, Marchesini, Sabelt e opera anche attraverso il marchio AP Racing.

Prodotti:

Pinze, pompe, impianti spurgati, ruote, gambali, dischi. Moduli lato ruota preassemblati. Calipers, master cylinders, braking systems, wheels fork ends, discs, preassembled-end moduls

Stabilimenti:
Curno (BG), S. Giovanni Bianco (BG), Mapello (BG)
Marchi:
Brembo
Torna in cima