Moto, Magri: nomina di Michele Colaninno a presidente ACEM arriva in momento molto significativo per industria mobilità

Di |2022-06-15T18:23:20+02:0015 Giugno 2022|Home|

Il presidente dell’associazione dei costruttori italiani saluta con favore i nuovi vertici dell’associazione europea dell’industria motociclistica: “ANCMA non farà mancare proprio contributo

“Una nomina di spessore che rappresenta per l’industria del made in Italy un ritorno importante ai vertici europei dell’associazionismo di riferimento e che arriva in un momento ricco di sfide significative per l’industria della mobilità. Anche alla luce del rinnovato protagonismo che le due ruote hanno assunto sul mercato, ANCMA non farà mancare il proprio contributo attivo e continuerà a supportare l’attività di ACEM e l’azione del nuovo presidente, impegnandosi a riaffermare il ruolo economico, sociale e culturale del comparto, gli interessi dei costruttori e degli utenti. A lui e agli autorevoli vicepresidenti vanno i migliori auguri di buon lavoro”. È quanto ha dichiarato Paolo Magri, presidente Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), commentando la nomina di Michele Colaninno, Chief Executive of global strategy, product, marketing and innovation del Gruppo Piaggio, a Presidente di ACEM (Association des Constructeurs Européens de Motocycles), l’associazione europea dell’industria motociclistica con sede a Bruxelles, cui partecipano oggi tutti i gruppi mondiali di moto e scooter.

Share This Story, Choose Your Platform!