Mercato Moto, ANCMA: a ottobre primo segno meno dell’anno, il 2021 rimane molto positivo. Preoccupazione per possibile rincaro assicurazioni.

Di |2021-12-03T17:59:36+01:002 Novembre 2021|Produzione italiana, Immatricolazione, Circolante|

MILANO, 2 NOV. – L’ombra causata dai problemi di approvvigionamento nel settore automotive cala anche sul mercato nazionale delle due ruote a motore. I dati delle immatricolazioni di ciclomotori, scooter e moto del mese di ottobre diffusi in serata da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) descrivono infatti una flessione complessiva del 12,9% su un più indicativo e opportuno confronto con il 2019. Il primo segno negativo di un mercato 2021 che ha già comunque raggiunto e superato i volumi di immatricolazioni registrati due anni fa.

Meno significativa invece la comparazione con il 2020 (- 1,7%), anno contraddistinto da instabilità e forti rimbalzi nelle vendite legate alle restrizioni Covid-19.

Comunicato stampa – Dati ottobre 2021

Share This Story, Choose Your Platform!

Torna in cima